Tu sei uomo?

Qualche anno fa, in una discoteca di Riccione, c’era un senegalese che, giustamente, da Vero Uomo Virile, mentre ballava, strusciava il cazzo nei culi delle fighe che ballavano in discoteca. Un coglioncello,alquanto frocetto, stile “comunione e liberazione”, gli ha chiesto spiegazioni, ed il senegalese,giustamente, gli ha detto: “Tu sei uomo?”. Come dire che si stava comportando da Vero Uomo Virile e non da frocetto. Sono rimasti a discutere un pò, poi il frocetto si è ravveduto e si è allontanato, mentre il senegalese ha continuato, con il cazzo, a strusciare i culi delle fighe, tra le altre cose, alla fine, ha pure trovato una che ci stava e poi non so come sia andata a finire, non escludo comunque che sia finita con la scopata, la tipa, per onore di cronaca non era una bellezza.
MORALE DELLA FAVOLA: l’Uomo deve essere Virile, avere il cazzo sempre arrappato e sempre pronto all’uso, inoltre deve essere esplicito con le femmine, non fare il coglioncello/frocetto stile “comunione e liberazione”. Siccome la società occidentale, compresa l’Italia, seppure in misura minore rispetto ai paesi d’oltralpe, per colpa del femminismo,e del neo-bigottismo, si sta infinocchiando, spero tanto, ed invoco fortemente: UN INVASIONE DI EXTRACOMUNITARI CON LA PELLE SCURA, possibilmente senegalesi, ma vanno bene,seppure in misura minore, anche i marocchini, gli indiani e i bengalesi, l’importante è che aumenti il tasso di virilità e diminuisca il femminismo.
Preferisco una società multietnica, una società africana, ad una società femminista!

333 risposte a “Tu sei uomo?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *