Si stava meglio quando si stava peggio!

Mi ricordo di questa scena vecchia di 27 anni, nel poetto di Quartu, quando avevo appena 24 anni.
C’era lei in topless e perizoma assieme al suo fidanzato, ed io mi sono messo vicino con l’asciugamano, guardavo lei con le sue tettone nude e abbronzate, ed il suo bel culo nudo e sempre abbronzato. Guardavo eccitato, il fidanzato era imbarazzato, ma non osava dire niente, perché la sua ragazza era nuda e conseguentemente, stava provocando…perciò sarebbe stato un’ipocrita se avesse fatto una scenata di gelosia… Mi ricordo anche che mi facevo una mezza sega, davanti a lei ed il suo fidanzato. La mezza sega consisteva nello stare sdraiato a pancia in giù nell’asciugamano e nel fare movimenti dall’alto verso il basso e viceversa a mò di sega, ma senza essere troppo esplicito, lasciando il cazzo coperto dal costume da bagno. Mi ricordo anche di un senegalese che aveva sgridato la ragazza dicendogli esplicitamente che non doveva stare con le tette e il culo nudo, e lei, assieme al suo ragazzo stavano zitti ed imbarazzati, come è giusto che sia, quando una femmina sta nuda, cioè imbarazzata lei, imbarazzato il suo lui. Questa scena con il pudore di lei, mi faceva eccitare ancora di più, e mi ricordo che i movimenti della mezza sega aumentavano…
Purtroppo questi tempi belli, molto difficilmente torneranno…Viviamo un’epoca di merda, un epoca di femminismo sessuofobico di merda, di ipocrite gelosie morbose…una volta un fidanzato poteva fare il geloso in spiaggia solo se mandava la femmina in giro con il reggiseno e le mutande regolamentari, ma se andava in giro nuda, solo i delinquenti molto delinquenti, continuavano a fare i gelosi. Ripetere la scena oggi, sarebbe alquanto rischioso…
Una volta i vicini di asciugamano non ti guardavano male, a parte qualche delinquente, se guardavi intensamente una femmina nuda, ma guardavano male la femmina nuda che era considerata troia. Una volta era bello andare al mare anche quando c’erano le spiagge affollate, tanto si potevano guardare quanto si voleva e tranquillamente le femmine nude. Una volta c’era la femmina che stava nuda, ma si vergognava a stare nuda e questo mi faceva eccitare di più, al giorno d’oggi non hanno nessun pudore e inibizione, si incazzano pure se le guardi troppo, assurdo!!!
Erano bei tempi, tempi che non torneranno più! Ah se fossi nato 25 anni prima, a quest’ora sarei in pensione a godermi quotidianamente tette, tettine, culi e culetti in spiaggia, visto che,25 anni fa, si poteva andare in pensione con 24 anni 6 mesi e 1 giorno di servizio e senz’altro sarei andato in pensione con il minimo, mica sarei rimasto a marcire nell’ufficio di merda di turno! Non sono mica coglione…
E’ proprio vero: si stava meglio quando si stava peggio!!
donne_nude_mare_6
donne_nude_mare_4

322 risposte a “Si stava meglio quando si stava peggio!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *